Lago di bolsena lago di bolsena lago di bolsena
lago di bolsena lago di bolsena lago di bolsena
lago di bolsena lago di bolsena
lago di bolsena lago di bolsena Il lago di Bolsena Il lago di Bolsena
il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena il lago di bolsena
Il lago di Bolsena      Photo Gallery          
il lago di bolsena
TARQUINIENSI LACU
il lago di bolsena

«IN TARQUINIENSI LACU MAGNO ITALIE DUAE (insulae)
NEMORA CIRCUMFERUNT, NUNC TRIQUETRAM FIGURAM EDENTES NUNC ROTUNDAM COMPLEXU VENTIS IMPELLENTIBUS, QUADRATAM NUMQUAM».

Plinio il Vecchio      

« Nel Grande lago d'Italia in territorio Tarquiniense, si muovono due isole boscose spinte dai venti, mostrando una forma ora triangolare ora rotonda, mai quadrata ».

 
il lago di bolsena
tramonto sul lago di bolsena
tramonto sul lago di bolsena
tramonto sul lago di bolsena
tramonto sul lago di bolsena

panorma del lago
panorma del lago
panorma del lago
panorma del lago

barca del lago di bolsena
barca del lago di bolsena
barca del lago di bolsena
barca del lago di bolsena

le capanne sul  lago di bolsena
le capanne sul  lago di bolsena
le capanne sul  lago di bolsena
le capanne sul  lago di bolsena

lago di bolsena
IL LAGO DI BOLSENA
lago di bolsena
Con la sua superficie di 114 Km² è il più grande lago vulcanico d'Europa e il primo assoluto nel Lazio. Ha un perimetro di 43 Km e la profondità massima di 151 m, localizzata al centro del bacino.

Il fiume Marta è l'unico emissario che inizia il suo corso a sud del lago nei pressi dell'omonima cittadina, per sfociare al mar Tirreno nei pressi di Tarquinia.

In prossimità della costa meridionale sorgono le isole Martana e Bisentina, residui di antichi coni vulcanici.

La temperatura di superficie delle acque del lago varia dai mesi più caldi a quelli più freddi da 25°C a 8°C, mentre al di sotto dei 130 m si aggira costantemente intorno
ai 7°C.

Posto a 304 m sul livello del mare, presenta un bacino imbrifero con una superficie di 273 Km² dei quali poco meno della metà sono occupati dal lago stesso.
L'apporto di acqua è dato da numerose sorgenti, con diversi ruscelli e torrenti.

La piovosità, nella zona del lago, non è molto elevata raggiungendo 980 mm l'anno, con un minimo in luglio ed un massimo in novembre.

La portata dell'emissario è modica e quindi il ricambio è lento; è stato calcolato che l'emissario asporti 2,42 m³/sec..

Il tempo di ricambio teorico delle acque è stato stimato in 120 anni, in realtà il tempo di permanenza delle acque nel lago è prolungato per la difficoltà con cui le acque profonde raggiungono l'emissario, nei periodi estivi in conseguenza della stratificazione termica delle acque.

Ultimamente è emerso che, a causa dei rilevanti prelievi, sia dal lago che dalla falda, la portata dell'emissario si è dimezzata e quindi il tempo di ricambio è raddoppiato.

Viene denominato anche "il lago che si beve" grazie alle ottime condizioni di trasparenza e limpidezza delle sue acque al punto che i pescatori le utilizzano per cuocere la "Sbroscia", la caratteristica zuppa di pesce locale.

Le ricerche scientifiche hanno accertato le ottime condizioni delle sue acque, grazie anche ad una politica di repressione sulle più diffuse sorgenti di inquinamento.

Un grande contributo è venuto dal nuovo impianto di depurazione da parte del Co.Ba.L.B (consorzio bacino lago di Bolsena) - esempio della tecnologia più avanzata - che circonda il lago.

lago di bolsena